Tastiera & Sirene da esterno & contatti multifunzione! News Ksenia!

news ksenia

News Ksenia Security!
Sirene & Tastiera da esterno, contatti Micropoli multifunzione!

Tante novità a fiera sicurezza 2021 per quanto riguarda Ksenia Security: 

KSI2100031.30X | Ergo-X

La tastiera ergo-X è la nuova interfaccia utente collegata al KS-BUS per le centrali lares 4.0. I materiali e il grado di protezione IP65 ne consentono l’installazione all’esterno ma il design minimalista ed elegante ne permettono l’installazione anche all’interno di qualunque ambiente residenziale o commerciale. 

La tastiera a riposo nasconde i tasti che si rendono visibili solo avvicinando la mano, grazie alla presenza di un sensore di prossimità integrato. La ergo-X dispone inoltre di un lettore RFID incorporato per leggere le mini-tag di Ksenia, un LED RGB per mostrare, se abilitato, lo stato di inserimento dell’impianto e lo scenario da eseguire, di un buzzer per dare riscontri sonori alla pressione dei tasti e all’esito delle operazioni. Infine, dispone di due morsetti M1 e M2 configurabili come I/O dall’App installatore Ksenia Pro. 

La tastiera ergo-X consente di eseguire scenari di inserimento/ disinserimento o domotici attraverso la propria mini tag, la pressione lunga di un tasto (senza PIN) o la scelta di un tasto dopo aver inserito il
PIN.

La tastiera ergo-X è inoltre in grado di riprodurre un suono durante i tempi di ingresso e di uscita. Implementa la gestione del codice PIN errato bloccando la tastiera al terzo tentativo consecutivo e lo
notifica all’utente. Possibilità di cancellare con il tasto X il PIN inserito parzialmente, per recuperare eventuali errori. 

La centrale rileva i tentativi di sabotaggio grazie al tamper presente sul retro della tastiera, è in grado di gestire l’evento sabotaggio associando scenari e notifiche di scomparsa, sabotaggio e ripristino, da inviare sia all’utente sia all’installatore.

La sirena da esterno vox-M è un potente avvisatore acustico e luminoso di livello professionale, in grado di riprodurre, oltre al suono mono o bitonale, anche messaggi vocali in funzione della configurazione; è dotato di due LED RGB ad alta luminosità e un terzo LED di illuminazione.

I messaggi vocali sono configurabili in numero e durata da App installatore Ksenia Pro. Sono generati a partire dalla descrizione inserita in configurazione attraverso il TTS Loquendo già utilizzato per la generazione dei messaggi vocali. I due LED RGB e il terzo LED di illuminazione sono associabili a funzioni diverse in base alla configurazione scelta.

La sirena vox viene alimentata sia dal KS-BUS della lares 4.0 (13,8V) sia da una batteria tampone da 12V  per il funzionamento in caso di mancanza di alimentazione

La vox-C della sirena vox è realizzata con lo stesso contenitore meccanico e lo stesso altoparlante magnetodinamico della vox-M ma al suo interno c’è un’elettronica semplificata che garantisce comunque:

  • riproduzione ad alta potenza di suono d’allarme mono o bitonale;
  • protezione dai tentativi di manomissione come: taglio fili, apertura del coperchio e rimozione dal muro. È comunque predisposta per il tamper anti-perforazione;
  • LED arancione;
  • monitoraggio del livello della batteria visibile nel tempo reale della periferica BUS;
  • sensore di temperatura.

La sirena vox è protetta da tutti i tentativi di manomissione, come: apertura del coperchio, rimozione dal muro, taglio del BUS e ostruzione della tromba con schiuma ed è predisposta per il tamper anti-perforazione. Inoltre, è dotata di sensore di temperatura che può essere visualizzata nel tempo reale della sirena o sulle tastiere o sull’App utente lares 4.0.

I circuiti elettrici interni sono resinati ed il materiale utilizzato per il contenitore garantisce nel tempo la massima resistenza contro gli agenti atmosferici.

L’installazione della sirena vox è estremamente semplice, si collega al BUS della lares 4.0 ed è completamente programmabile da remoto.

KSI6301010.301 | Vox - C KSI6301011.301 | Vox - M
KSI5008000.30X | Micropoli

Micro poli è un sensore wireless multifunzione, compatibile con il protocollo wireless bidirezionale 868 MHz di Ksenia Security. All’interno di un contenitore di ridottissime dimensioni caratterizzato da un design essenziale e minimalista, micro poli implementa molto più di un semplice contatto magnetico.

Micro poli è:

  • un contatto magnetico anti-mascheramento per la rilevazione dell’apertura di porte e finestre;
  • un sensore inerziale, per la rilevazione di vibrazioni di crescente intensità fino alla rottura di vetri/vetrate;
  • in grado di discriminare l’inclinazione dell’infisso che protegge consentendo la gestione di qualunque tipo di apertura di una finestra (vasistas, anta a ribalta, basculante, ecc.) che sarebbe altrimenti impossibile con il solo contatto magnetico.

Come contatto magnetico, grazie alla presenza di due REED all’interno del trasmettitore, la posizione di installazione del magnete rispetto al trasmettitore si adatta a qualunque tipo di infisso e anta. È possibile configurare quale dei due REED usare come riferimento in funzione della tipologia di installazioneciò consente di rilevare i tentativi di mascheramento mediante applicazione di un magnete più potente all’esterno dell’infisso, generando una segnalazione di mascheramento mentre l’apertura del contatto genera un allarme di zona. 

Come sensore inerziale, grazie alla presenza dell’accelerometro a tre assi basato su tecnologia MEMS, è in grado di generare allarme in caso di vibrazioni superiori alla soglia di sensibilità programmata. Come sensore evoluto, grazie all’accelerometro a tre assi che misura l’angolo di inclinazione dell’infisso sul quale è installato, permette di generare un allarme quando l’infisso supera l’angolo di inclinazione programmato.

Ksenia Security presenta la sua nuova tastiera touchscreen ‘ergo-T pro’: l’interfaccia ideale per il totale controllo dell’impianto di Sicurezza e Domotica.

Il display da 10.1” ha un’elevata luminosità e nitidezza, aspetti importanti per la gestione diurna e notturna. Il design è elegante e moderno, in linea con gli altri prodotti Ksenia, risultando così discreta nell’ambiente in cui è installata.

Per garantire all’utente la stessa esperienza d’uso dell’App lares 4.0, anche la tastiera presenta la medesima interfaccia grafica, con la possibilità di personalizzare il tema di sfondo scegliendo
fra chiaro o scuro.

La tastiera dispone di una staffa in dotazione e non richiede alcuna predisposizione per essere montata a muro. Questo garantisce maggiore libertà di installazione.

KSI2100042.302 - Ergo-T pro

La nuova app Ksenia Pro e il portale SecureWeb per gli installatori

ksenia Pro

La nuova app Ksenia Pro
e il nuovo portale SecureWeb per gli installatori

Ksenia Security presenta il nuovo portale SecureWeb e la nuova APP Ksenia Pro che vantano significativi aggiornamenti, grazie ad un totale restyling grafico e ad una riorganizzazione completa dei dati.

Il nuovo SecureWeb e l’APP Ksenia Pro sono stati progettati e sviluppati per consentire totale autonomia e controllo, dando la straordinaria possibilità di poter intervenire e monitorare in tempo reale tutti gli impianti di Sicurezza e Domotica, anche a chilometri di distanza dai propri clienti.

Ma questo è solo l’inizio!

Sia il portale che l’APP saranno implementati costantemente sulla base dei feedback ricevuti, per creare insieme agli installatori uno strumento che sia ancora di più Semplice, Professionale, Sicuro!

Ecobonus Building Automation – Ksenia Security

ecobonus ksenia

Ecobonus Building Automation
Ksenia Security

Alla luce degli incentivi applicati dalla pubblica amministrazione a supporto della ripresa economica, vogliamo sottolineare che con i prodotti di Ksenia Security è possibile beneficiare dell’Ecobonus fino al 31 Dicembre 2021, con una detrazione fiscale dal 65 al 110%

Condizione necessaria sufficiente affinché la centrale lares 4.0 rientri nei requisiti della normativa, è la presenza di moduli moduli domus (multisensore temperatura, umidità, luminosità, movimento) ed energia (controllo consumi energetici), in quanto rientrano nei lavori di efficientamento energetico degli edifici.

Infatti, tali dispositivi, oltre ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento efficiente degli impianti, e sono in grado di:

  • consentire, attraverso canali multimediali, il rilevamento dei consumi energetici mediante la fornitura periodica dei dati;
  • mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti;
  • consentire l’accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti da remoto.

Nello specifico, il modulo multifunzione ‘domus’ incarna al tempo stesso ben 4 sensori: un sensore di movimento, di temperatura, di umidità relativa e un sensore di intensità luminosa. Un prodotto, quindi, che determina un significativo risparmio energetico.

Possibili combinazioni

Lares 4.0

Cod. KSI1400040.300, KSI1410040.300, KSI1410096.301, KSI1410096.302, KSI1410096.311, KSI1410096.322, KSI1410140.300, KSI1410644.300, KSI1414096.301, KSI1414096.302, KSI1414096.311, KSI1414096.322

Modulo Domus

Cod. KSI2700000.300

Modulo Energia

Cod. KSI2700001.300

REDSCAN Pro – Serie Lidar da interni/esterni a lungo raggio

sensori interni esterni a lungo raggio

REDSCAN Pro
Serie Lidar da interni/esterni
a lungo raggio

Estremamente affidabili e versatili, i sensori di sicurezza REDSCAN PRO utilizzano la tecnologia LiDAR per creare una parete o un piano laser virtuale ad alta risoluzione fino a 100 m di lunghezza, ideale per proteggere perimetri, edifici, tetti e beni. 

Dotato di analisi di rilevamento integrata, il LiDAR individuerà accuratamente anche in condizioni atmosferiche e di illuminazione mutevoli, la dimensione, la velocità e la distanza di oggetti in movimento o vaganti e ne rintraccerà le esatte coordinate X e Y. 

Rilevamento preciso su una vasta area

I modelli REDSCAN PRO forniscono rispettivamente un’area di rilevamento di 30x60m (RLS-3060V) e 50x100m (RLS-50100V), rendendo possibile la protezione di ampie zone come una recinzione, la facciata di un edificio, un’area aperta o tetti/soffitti. In modo che ovunque l`oggetto in movimento si trovi all`interno dell`area di rilevamento, esso verrà rilevato con la stessa precisione e con la giusta prospettiva e i cambiamenti nell`illuminazione non influenzeranno il rilevamento.

Connettività e interoperabilità

REDSCAN Pro LiDAR è un sensore conforme al profilo S di ONVIF, cosa che gli consente di inviare le uscite di allarme tramite il protocollo ONVIF a qualsiasi sistema video di rete o dispositivi di rete IP che siano conformi. 

La trasmissione video della videocamera di assistenza potrebbe essere fornita anche alla piattaforma Software di Gestione Video tramite il protocollo ONVIF RTSP. Così da garantire una comunicazione di rete sicura, il REDSCAN Pro è compatibile con i protocolli HTTPS SNMPv3 e IEEE802.1X.

La serie REDSCAN può essere installata verticalmente, orizzontalmente o ad un angolo fino a 45º.
Area di rilevamento verticale 
Area di rilevamento orizzontale
redscan pro

Prestazioni elevate e resistenza ambientale

>Regolazione automatica della zona

Durante le stagioni, possono verificarsi cambiamenti sul terreno o nella zona di rilevamento come l`accumulo di foglie o di neve. Quindi la regolazione automatica della zona consente all’unità REDSCAN di adeguarsi costantemente alla zona di rilevamento tra l’altezza dell’oggetto e la linea ricalcolata del suolo. Campo di regolazione a 1m come default, ma può variare da 0 a 20m.

>Tolleranza a Piccoli Animali

Quando REDSCAN PRO viene impostato in modalità verticale, c’è una Tolleranza a Piccoli Animali che permette di ignorare piccoli animali che si muovono sul terreno. Questa funzione è attivata di default, ma può essere disattivata se c’è necessità di aumentare la sensibilità di rilevamento vicino al terreno. 

>Funzione di Resistenza Ambientale

Questa funzione offre maggior stabilità di rilevamento durante condizioni climatiche avverse, come nebbia o neve, qui sono disponibili varie impostazioni per regolare
l’algoritmo di rilevamento a seconda della gravità e densità di tali condizioni meteorologiche.

  • IPC-HFW3849T1-ZAS-PV
    Dahua Technology, Telecamere IP, TVCC

    IPC-HFW3849T1-ZAS-PV -Bullet network camera doppia illuminazione 8m

    Valutato 0 su 5
    Aggiungi al preventivo
  • Dahua Technology, Telecamere IP, TVCC

    IPC-HFW3x49T1-AS-PV-S3 – IP camera 3 un 1 AI, Deterrenza attiva, Full color Bullet

    Valutato 0 su 5
    Aggiungi al preventivo
  • Dahua Technology, Telecamere IP, TVCC

    IPC-HDW3449H-AS-PV-S3 – IP camera 3 un 1 AI, Deterrenza attiva, Full color Eyeball

    Valutato 0 su 5
    Aggiungi al preventivo
  • ergo-t pro
    Antifurto, Interfacce utente, Ksenia Security

    KSI2100042.302 – Interfaccia utente ergo-T Pro – Ksenia Security

    Valutato 0 su 5
    Aggiungi al preventivo
  • micropoli
    Accessori antifurto, Antifurto, Contatti magnetici radio, Ksenia Security

    KSI5008000.30X – Contatto magnetico multifunzione Micro poli wls

    Valutato 0 su 5
    105,00 Prezzo da listino IVA esclusa
    Aggiungi al carrello
  • vox-m
    Antifurto, Ksenia Security, Sirene da esterno

    KSI6301011.301 – Avvisatore acustico/luminoso vox-M

    Valutato 0 su 5
    Aggiungi al preventivo
  • ergo x
    Antifurto, Interfacce utente, Ksenia Security

    KSI2100031.30X – Tastiera meccanica Ergo X da esterno

    Valutato 0 su 5
    Aggiungi al preventivo
  • All in one, Controllo Accessi, Dahua Technology, Stand alone, Termoscanner

    ASI7213X-T1 – Termoscanner controllo accessi temperatura + Green Pass

    Valutato 0 su 5
    Aggiungi al preventivo
  • All in one, Controllo Accessi, Dahua Technology, Stand alone, Termoscanner

    ASI7223X-A-V1-T1 – Termoscanner controllo accessi temperatura + FR

    Valutato 0 su 5
    Aggiungi al preventivo

Installazione e configurazione semplici

>Visualizzazione dell’area di rilevamento

La serie REDSCAN Pro dispone di una videocamera di assistenza che fornisce una linea laser guida nella zona rilevata. Permette un rapido allineamento di massima.

>Funzione di regolazione angolo integrata

La staffa integrata nell’alloggiamento consente un’inclinazione dai -5º ai 95º. Una regolazione laterale di -/+ 5º viene fornita dal software.

>Interfaccia Utente Web intuitiva

Tutte le impostazioni vengono effettuate tramite Browser Web, permettendo configurazione e manutenzione facili e flessibili.

Centrale Elkron Medea

elkron medea

La nuova centrale ibrida Medea di Elkron

La centrale Medea Elkron è il nuovo sistema antintrusione multifunzione ibrido, espandibile con dispositivi radio e con connessione LAN nativa.
La sua struttura basata su una potente CPU e un software evoluto, rendono Medea all’avanguardia in termini di capacità operativa e flessibilità, con straordinarie possibilità di integrazione con le attuali e future tecnologie.
La gamma, così come l’integrazione con dispositivi di sicurezza radio e periferiche domotiche
ZigBee, fanno di MEDEA la soluzione ideale sia per applicazioni in ambito residenziale,
che per complesse soluzioni in ambito terziario o industriale

medea elkron

I vantaggi di Medea

Semplicità di configurazione

MEDEA riconosce automaticamente le periferiche collegate al bus di campo, senza la necessità di particolari settaggi; inoltre, il configuratore web Medea Control, integrato nella centrale, consente di acquisire e configurare i dispositivi prima di averli collegati fisicamente all’impianto.

Programmazione versatile

Accendendo da PC locale al configuratore web Medea Control, senza installare alcun software, l’installatore troverà un ambiente facile e intuitivo per programmare completamente il sistema. Un analogo accesso è possibile anche da remoto attraverso i servizi gratuiti messi a disposizione da Elkron Cloud, come quello di configurare un intero “impianto virtuale” non ancora installato. La configurazione base del sistema può avvenire anche attraverso la tastiera locale collegata al bus dell’impianto.

Integrazione

Le classiche prestazioni del sistema di sicurezza, in MEDEA trovano integrazione con funzioni di video verifica e di videosorveglianza, attraverso il collegamento di telecamere e NVR IP, non solo a marchio Elkron ma anche con dispositivi IP dei maggiori player di mercato. Inoltre il sistema consente la gestione di funzioni di Home Automation attraverso una gamma dedicata di dispositivi radio ZigBee.

Prestazioni certificate
certificato medea

MEDEA è stata progettata per rispettare i severi criteri definiti dalle Norme Europee e testata presso i laboratori dell’Istituto Marchio di Qualità per ottenere la certificazione secondo la norma EN 50131 con grado di sicurezza 2 e 3 in base al modello e alla configurazione. Allo stesso modo, la comunicazione è certificata secondo la norma EN50136.

Totale gestione anche da remoto

MEDEA permette agli installatori professionisti di intervenire sul sistema in qualsiasi momento. Attraverso l’app Elkron Connect, infatti, è possibile gestire da tablet e smartphone gli impianti installati, monitorare i principali parametri ed eventualmente intervenire sulla configurazione

Strumenti per l'installatore

Facilità di installazione, configurazione intuitiva, accesso smart da qualsiasi luogo. Il sistema MEDEA è stato progettato per essere gestito in modo semplice ed in tempi rapidi, anche in caso di impianti di sicurezza complessi.

screen medea

Medea Elkron Control

Attraverso il configuratore Medea Control è possibile acquisire tutti i dispositivi che compongo il sistema, siano essi collegati al bus di campo o via radio, ed effettuarne la completa programmazione. L’accesso è semplice e non richiede alcuna configurazione sul PC, è 
sufficiente collegare la porta USB o quella Ethernet della scheda elettronica della centrale.

Dopo avere effettuato il log in, un pratico pannello di controllo riassume i parametri principali permettendo una rapida verifica dello stato del sistema.

Il modulo di programmazione ha una struttura logica e intuitiva, con il menù principale sempre in evidenza, che guida la sequenza di programmazione.

Al termine della programmazione o in fase di manutenzione, il modulo di diagnostica permette all’installatore di visualizzare importanti informazioni come ad esempio gli assorbimenti istantanei, lo stato delle protezioni, il livello di segnale dei dispositivi radio o la carica della batteria. Inoltre, la pratica funzione “CONTROLLO” consente di monitorare gli stati degli ingressi o sollecitare le uscite e verificarne l’interazione con l’impianto.

Medea Control dispone di un sistema di conversione testo/voce multilingua (TTS). Durante la fase di programmazione, con un semplice comando, i testi destinati alla trasmissione vocale degli eventi vengono inviati a Elkron Cloud e restituiti sotto forma di file audio in alta qualità. Il sevizio è gratuito.

Elkron Cloud

Un’interfaccia semplice ed intuitiva per organizzare e gestire i propri impianti. Infatti l’accesso alle centrali MEDEA è possibile anche attraverso Elkron Cloud in modo veloce, da remoto, in qualsiasi luogo. L’installatore può programmare, configurare gli impianti e verificarne lo stato.

Connessione facilitata ad Elkron Cloud

La semplificazione della procedura di connessione tra la centrale MEDEA ed Elkron Cloud è ciò che rende il sistema davvero smart.

Di fatto, attraverso un protocollo proprietario (IoTC) è sufficiente alimentare la centrale e collegarla al router domestico per stabilire automaticamente la connessione al Cloud. La stessa modalità semplificata è prevista anche nel caso in cui la centrale sia connessa ad Elkron Cloud esclusivamente attraverso il modulo opzionale 4G.

È previsto, inoltre, un meccanismo di backup automatico del vettore di comunicazione nel caso di doppia connessione, fisica (LAN) e radio (2G o 4G).
Il Cloud provvede autonomamente ad interrogare le centrali collegate, segnalando all’utente eventuali disconnessioni.

I vantaggi di Elkron Cloud

Registrando le centrali su Elkron Cloud, l’installatore può tenere sotto controllo i suoi impianti, selezionabili tra modello, stato di connessione e livello di aggiornamento.

Le centrali installate e collegate a Elkron Cloud vengono registrate in un’apposita area riservata, dove è possibile archiviare le configurazioni, salvare l’anagrafica degli impianti, ottenere indicazioni in merito alla loro distribuzione geografica.

Attraverso il Cloud, l’efficienza dei sistemi può essere monitorata in qualsiasi momento, analogamente potranno essere notificati all’installatore una serie di eventi tecnici dai propri impianti.

Particolarmente interessante, la possibilità di configurare e programmare un nuovo impianto virtuale, e solo in un secondo momento procedere con l’installazione reale di tutti i dispositivi

Vantaggi per l'utente

MEDEA Elkron è una soluzione di sicurezza completa e flessibile per diverse necessità di utilizzo.
Pratica perché si controlla da app, con funzioni di videocontrollo e home automation per migliorare la protezione dei propri ambienti, assicurando un maggior comfort e risparmio energetico.

App My Elkron Key

app my elkron key

L’app My Elkron Key consente di attivare scenari, gestire aree ed escludere singoli dispositivi con comandi semplici e chiari. In pochi passaggi è possibile conoscere lo stato dei sensori, verificare eventuali condizioni di guasto o consultare lo storico degli eventi. L’utente può selezionare gli eventi di cui desidera ricevere notifiche push direttamente sul dispositivo mobile oppure via e-mail.

Videocontrollo

Con My Elkron Key si può interagire con le telecamere, sia per la visualizzazione delle immagini a seguito di un evento, che con un collegamento live. L’app consente la visualizzazione di una singola telecamera oppure una visione d’insieme delle aree controllate con la funzione “Mosaico”.

Home automation dall'app

L’integrazione tra MEDEA e dispositivi di home automation consente la gestione di funzioni smart della propria abitazione. Con l’app My Elkron Key si possono azionare le tapparelle, regolare la temperatura, comandare serrande e tende o attivare scenari (per esempio con lo scenario “esco di casa” si possono abbassare le tapparelle, spegnere tutte le luci e inserire l’allarme con un unico tap su smartphone

Scheda Elettronica

Le schede elettroniche MEDEA di Elkron sono dotate di due potenti microcontrollori, che assicurano ottime capacità di calcolo, velocità di elaborazione e memorie di grande capienza con RAM da 1 Gb e FLASH da 2 Gb. Un circuito codec audio dedicato garantisce la fedele riproduzione dei messaggi vocali.

È possibile inserire le interfacce di comunicazione direttamente sulle schede e senza vincoli di posizione. I moduli PSTN, 2G, 4G, WiFi e ZigBee dialogano così con la CPU, alla massima velocità e senza rischi di interferenze. Per tutte le versioni di centrale sono previste una porta LAN e una porta USB tipo B, mentre sui modelli /64 e /160 è disponibile un’ulteriore porta USB tipo A. Sui modelli /64 e /160 sono presenti due BUS di campo RS485 (uno per la /32) e morsetti a carrello di tipo estraibile, per agevolare il cablaggio e la successiva manutenzione.

Un connettore dedicato rende comodo e veloce il cablaggio della scheda di espansione radio, qualora venga ospitata nell’armadio plastico della centrale

MEDEA, come tutti i sistemi Elkron

MEDEA, come tutti i sistemi Elkron, dispone di un ingresso riservato alla linea “sabotaggio” e il morsetto SR per alimentare direttamente, cioè bypassando la batteria tampone della centrale, le sirene autoalimentate.

La precisione dell’orologio interno è affidata ad un RTC (Real Time Clock) dedicato e il back-up ne garantisce il funzionamento anche in caso di temporaneo distacco delle fonti di alimentazione della centrale, mentre i circuiti di misura di corrente/tensione nei punti “vitali” della scheda, consentono di acquisire importanti informazioni di diagnostica anche da remoto. A protezione di cortocircuiti e sovraccarichi le uscite di alimentazione sono protette da fusibili autoripristinanti.

Un sistema di controllo dell’alimentazione gestisce la carica della batteria e garantisce la corrente nominale al campo, anche in presenza di batteria guasta. Le versioni /64 e /160 presentano un ulteriore circuito di sgancio che consente di evitare la scarica “profonda”, dannosa per le batterie al piombo

I contenitori: soluzioni di installazione

In funzione delle esigenze dell’impianto, l’istallatore potrà scegliere di alloggiare la scheda CPU in uno dei due contenitori disponibili, plastico o metallico, entrambi completi di alimentatore.

Funzioni principali

Funzione PrIO

La funzione PrIO permette di scegliere se configurare alcuni morsetti presenti su centrale, espansioni, tastiere e lettore come ingressi o come uscite, Inoltre i “punti” inutilizzati non andranno ad impegnare risorse al sistema permettendo all’installatore di migliorare la distribuzione logistica delle periferiche ottimizzandone il cablaggio.

Funzione Tandem

La funzione Tandem permette di gestire sullo stesso morsetto d’ingresso “fisico” i segnali che provengono da due diversi rilevatori d’intrusione

Valori resistenze di bilanciamento programmabili

Il sistema permette di selezionare il valore delle resistenze di bilanciamento ingressi. Questo consente all’installatore di recuperare il cablaggio negli interventi di sostituzione dell’impianto

Controllo e carica della batteria

Il circuito di carica della batteria provvede a mantenerla carica con una corrente massima limitata. In funzione della tensione di rete e di batteria, il sistema segnala anomalie e previene il danneggiamento dovuto a sovratensione e a scarica profonda

Connettività nel mondo esterno

MEDEA è un sistema nativo IP, dotato quindi di porta LAN, che senza la necessità di ulteriori accessori può essere collegato alla rete locale. Dispone, inoltre, di una gamma di moduli di comunicazione per stabilire connessioni WiFi oppure GPRS/4G e garantire la ridondanza di
comunicazione su più vettori per la massima sicurezza. MEDEA può interagire anche con i più tradizionali vettori PSTN e/o GSM con tecnologia TTS (Text To Speech) per comunicazioni vocali o SMS, in quest’ultimo caso non è necessaria alcuna scheda aggiuntiva per la registrazione dei messaggi

MEDEA per mezzo del suo BUS RS485 a velocità selezionabile è in grado di gestire in modo affidabile tutte le periferiche che assolvono alle funzioni antintrusione quali tastiere, espansioni, lettori, ecc. Telecamere IP o NVR poste sulla stessa rete locale della centrale possono essere parametrizzate attraverso il configuratore Medea Control. Tra i moduli opzionali, un’interfaccia WiFi permette all’installatore di collegare la centrale al router in alternativa al cavo LAN, oppure di programmare la centrale in assenza di un access point.

Attraverso un modulo ZigBee è possibile integrare nel sistema la gestione dei rilevatori con telecamera oltre ad una ricca gamma di dispositivi per la Home Automation.

Analogamente, il modulo radio RF consente l’espansione del sistema attraverso una gamma di dispositivi antintrusione da interno ed esterno.
Nel caso che la scheda di centrale sia collocata in un contenitore metallico, i moduli radio dovranno essere alloggiati in un’apposita unità di controllo.

Connettività con le periferiche del sistema

MEDEA Elkron per mezzo del suo BUS RS485 a velocità selezionabile è in grado di gestire in modo affidabile tutte le periferiche che assolvono alle funzioni antintrusione quali tastiere, espansioni, lettori, ecc. Telecamere IP o NVR poste sulla stessa rete locale della centrale
possono essere parametrizzate attraverso il configuratore Medea Control.

Tra i moduli opzionali, un’interfaccia WiFi permette all’installatore di collegare la centrale al router in alternativa al cavo LAN, oppure di programmare la centrale in assenza di un access point. Attraverso un modulo ZigBee è possibile integrare nel sistema la gestione dei rilevatori con telecamera oltre ad una ricca gamma di dispositivi per la Home Automation.

Analogamente, il modulo radio RF consente l’espansione del sistema attraverso una gamma di dispositivi antintrusione da interno ed esterno.

Nel caso che la scheda di centrale sia collocata in un contenitore metallico, i moduli radio dovranno essere alloggiati in un’apposita unità di controllo

Home Automation di Medea

Il sistema MEDEA è in grado di gestire funzioni di Home Automation in ambito residenziale grazie alla compatibilità ed integrazione con la gamma di dispositivi periferici radio ZigBee 2.4 Ghz Elkron.

Funzioni di termoregolazione, controllo dei carichi, controllo dei motori tapparella e di altri dispositivi si integrano nel sistema e trovano applicazione per utilizzi diversi. Attraverso il configuratore Medea Control possono essere impostate le gestioni di scenari e
regole, trasversali alle funzioni di intrusione e videosorveglianza, permettendo di semplificare all’utente le interazioni col proprio sistema attraverso l’app My Elkron Key.

La compatibilità di MEDEA con soluzioni radio comporta alcuni vantaggi, tra cui:

  • Facilità di messa in servizio
  • Adattabile a impianti esistenti.
  • Una rete molto affidabile e sicura, semplice da installare
domotica elkron

Il principio della comunicazione ZigBee della Home Automation Elkron si basa sul concetto di rete mesh, permettendo di allestire un network wireless in cui ciascun nodo funge da ripetitore estendendo la copertura del segnale poiché ogni dispositivo è sempre collegato ad altri, se a causa di un ostacolo il segnale dovesse degradarsi il dispositivo cercherà altri percorsi per raggiungere l’unità centrale.

architettura sistema medea

Centrale Medea Elkron

Rilevatori d’intrusione da esterni serie QXI Optex

sensori da esterno optex

Rilevatori da esterno serie QXI
Optex Sensori

La serie QX Infinity (QXI) è una gamma di PIR da esterni e sensori a doppia tecnologia che offrono un’area di rilevamento fino a 12 metri e ampia 120 gradi, per edifico residenziale o piccolo edificio commerciale. Eleganti e compatti, i sensori QXI possono essere installati a un’altezza di montaggio tra 2,2 e 2,7 metri e poiché offrono un rilevamento di intrusione affidabile per l’azionamento del pannello di allarme della videocamera.

Il QXI è un sensore a montaggio alto che completa la gamma PIR esterna a corto raggio esistente di OPTEX. I sensori offre un 8/9* di 120 gradi e 12 m di area di rilevamento e possono essere installati ad un’altezza compresa tra 2,2 me 2,7 m, adattandosi discretamente a qualsiasi edificio residenziale o commerciale e creando un modello di rilevamento volumetrico multilivello che fornisce un rilevamento di movimento affidabile per attivare il pannello di allarme o le telecamere TVCC.

I rivelatori da esterni QXI sono progettati per non venire influenzati dall’ambiente o da piccoli animali. L’allarme non verrà innescato da cambiamenti climatici, ondeggiamenti della vegetazione o animali nell’area di rilevamento, contribuendo a una rilevazione da esterni affidabile. In aggiunta, la serie presenta doppia schermatura conduttiva che filtra la luce visibile e il disturbo di onde a radiofrequenza (RFI).

Caratteristiche principali dei QXI

  • Completo sensori d’intrusione da esterni
  • Montaggio alto (2,2 m – 2,7 m)
  • Design elegante e compatto
  • Progettati per non venire influenzati dall’ambiente o da piccoli animali
  • Doppia schermatura conduttiva che filtra la luce visibile e il disturbo di onde a radiofrequenza (RFI)

QXI-ST

optex qxi

PIR da esterni, a 12 metri e 120 gradi, cablato

  • PIR da esterni, a 12 metri e 120 gradi
  • Sensori QUAD Pyro Element e tolleranza ad animali domestici
  • Montaggio alto (2,2-2,7 metri) o basso (0,8-1,2 metri)
  • Logica SMDA e doppia schermatura conduttiva per minimizzare i falsi allarmi

QXI-DT

optex qxi

PIR da esterni, a 12 metri e 120 gradi, collegati con doppia tecnologia (PIR + Microonde) e antibloccaggio

  • PIR da esterni, a 12 metri e 120 gradi, antibloccaggio
  • Tolleranza ad animali domestici e doppia tecnologia (PIR + Microonde)
  • Montaggio alto (2,2-2,7 metri) o basso (0,8-1,2 metri)
  • Logica SMDA e doppia schermatura conduttiva per minimizzare i falsi allarmi

QXI-R

SENSORI DA ESTERNO OPTEX

PIR da esterni, a 12 metri e 120 gradi, wireless

  • PIR da esterni, a 12 metri e 120 gradi, wireless
  • Sensori QUAD Pyro Element e tolleranza ad animali domestici
  • Montaggio alto (2,2-2,7 metri) o basso (0,8-1,2 metri)
  • Logica SMDA e doppia schermatura conduttiva per minimizzare i falsi allarmi

QXI-RDT

SENSORI DA ESTERNO OPTEX

PIR da esterni, a 12 metri e 120 gradi, wireless, a doppia tecnologia (PIR + Microonde)

  • PIR da esterni, a 12 metri e 120 gradi, wireless
  • Tolleranza ad animali domestici e doppia tecnologia (PIR + Microonde)
  • Montaggio alto (2,2-2,7 metri) o basso (0,8-1,2 metri)
  • Logica SMDA e doppia schermatura conduttiva per minimizzare i falsi allarmi

Gateway http Porta IoT & Matrix Bus – Ksenia Security

porta iot

Gateway http/s porta IoT &
Scheda di espansione filare matrix Bus
Ksenia Security

Gateway http/s - porta IoT

Porta IoT è un dispositivo che consente di interfacciare e interfacciarsi, in modo semplice e immediato, con le centrali Ksenia della famiglia lares 4.0, facendo a meno, in moltissimi casi di utilizzo, delle integrazioni via SDK. Ciò è possibile perché attraverso porta IoT sono esposte le API http/s che consentono, ad esempio, di:

  • includere/escludere, mandare in allarme e ripristinare le zone;
  • gestire le uscite monostabili/bistabili;
  • eseguire uno scenario;
  • e molto altro…gestendo richieste POST, PUT e GET.

Http/s è uno dei protocolli che permette a migliaia di dispositivi IoT diversi di comunicare tra di loro. Infatti, tramite questo protocollo, è possibile controllare e gestire qualunque sistema in modo chiaro ed affidabile: dalle architetture client-server più semplici, alle reti più complesse e distribuite.

Allo stesso modo, quando si verifica un determinato evento, la centrale lares 4.0, grazie al modulo porta IoT, è in grado di inviare richieste http/s di tipo POST, PUT, GET o DELETE configurate come richiesto dal dispositivo che si desidera comandare. Inoltre, porta IoT aumenta la sicurezza dell’integrazione:

  • essendo in grado di supervisionare i dispositivi IP da cui accetta richieste http/s;
  • richiedendo un token specifico per le API.

Porta IoT si integra completamente con la centrale lares 4.0 poiché tutta la configurazione viene realizzata sull’interfaccia web della centrale.

Il dispositivo si collega alla centrale via rete Ethernet e può essere alimentato sia tramite PoE sia tramite alimentazione esterna (12V).
porta IoT è fornito con contenitore plastico che occupa 4 moduli DIN.

La porta IoT:

  • Consente di interfacciarsi alla lares 4.0 via API http/s rendendo molto più semplice l’integrazione con altri dispositivi;
  • Aumenta la sicurezza delle integrazioni, ad esempio delle zone IP, introducendo la supervisione e i token su ogni API;
  • perché si configura dall’interfaccia web di lares 4.0 senza software dedicati o altri passaggi di programmazione.

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Alimentazione: 12 / 24 Vcc o PoE
  • Assorbimento: 5W max
  • Bus di comunicazione: RS-485 (uso futuro)
  • Interfaccia ethernet: RJ45
  • Temperatura di funzionamento: +5°C a +40 °C
  • Dimensioni: 86x69x58 mm (hxlxp)
  • Peso: 130g.

Scheda di espansione filare Matrix Bus

Matrix BUS è una scheda di espansione filare che permette di incrementare il numero di zone della centrale, collegandosi al BUS Ksenia.

In modalità universale, è in grado di aumentare di 1 il numero di zone.
Se, invece, viene collegato ad un sensore della famiglia OPTEX, ad esempio, si può arrivare fino a 3 zone.

Esso consente di collegare qualsiasi tipologia di sensore al nostro BUS, semplificando così il cablaggio. Infatti, oltre che un ingresso, possiede l’interfaccia seriale, utile per connettersi appunto con i sensori OPTEX.

Nel momento in cui questi ultimi vengono collegati al matrix BUS, si ha la possibilità di effettuare la configurazione da remoto, tramite Ksenia SecureWeb o dall’App Ksenia PRO.

Matrix BUS non necessita di alcuna batteria perché si alimenta tramite il BUS-KS.
Le sue dimensioni sono ultracompatte ed è presente il mems. Possiede un piccolo buzzer che l’Installatore può far suonare per identificare la posizione di un sensore all’interno di un ambiente ed, inoltre, consente di accendere e spegnere l’alimentazione +P che risulta utile, ad esempio, per effettuare il reset dei sensori di fumo.

matrix Bus:

  • Con un’unica scheda di espansione possiamo ampliare le zone di centrale;
  • Possiede un ingresso universale che consente la gestione delle tapparelle;
  • Si alimenta tramite BUS;
  • Dimensioni ultracompatte;
  • Possiede un piccolo buzzer per l’identificazione di uno specifico sensore.

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Alimentazione: 13,8 Vcc
  • Assorbimento: 50 mA max.
  • 1 ingresso di allarme
    (con bilanciamento programmabile)
  • Terminale di alimentazione da 0,5 A
    (protetto da fusibile termico auto ripristinante)
  • Dimensioni Scheda: 14×71,5×8 mm (hxlxp)
  • Interfaccia KS-BUS

Domotica Lares 4.0 con assistenti vocali Alexa o Google Home

Domotica casa con Lares 4.0 e assistenti vocali

Alexa, Google Home

Gli assistenti vocali da qualche anno sono entrati a far parte delle nostre vite in maniera sempre più influente.

Veri e propri apparati in grado di riconoscere la nostra voce e di comandare altri dispositivi connessi alla rete, in modo così di gestire con estrema semplicità molti aspetti del comfort domestico e non solo.

Alexa spegni la luce!‘, ‘Alexa chiudi le serrande in salotto!‘ le tecnologie odierne sono in grado di attivare azioni su altri apparecchiature solo tramite un comando vocale.

Questi prodotti riconoscono la nostra voce attraverso le frequenze ricevute e tramite la funzione speech-to-text le nostre parole vengono trasformate in testo.

Attraverso poi una serie di algoritmi di AI e machine learning situati nel cloud, il comando viene analizzato ed eseguito.

Le possibilità garantite dall’assistente vocale sono davvero molte ma, per gestire tutte le possibili funzioni legate alla domotica, è utile raccogliere tutti i dispositivi utilizzando una sola applicazione che possa sovrintendere al comando di molti apparecchi, facendo così da ponte tra loro e l’assistente vocale.

 

Integrazione assistenti vocali a Lares 4.0

Che tu abbia Google Home oppure Alexa è, quindi, ininfluente.

Ciò che conta è avere una piattaforma comune per gestire tutti i dispositivi e, in questo senso, la centrale Iares 4.0 di Ksenia Security è l’ambiente ideale su cui i dispositivi domotici Ksenia e i nostri assistenti vocali possano cooperare per la sicurezza e il comfort domestico.

La procedura di integrazione fra la centrale lares 4.0 e gli assistenti vocali è semplice e ti consentirà di gestire, con estrema facilità, tutti i dispositivi di domotica presenti nella tua casa.

Connettere la tua centrale Lares al tuo assistente vocale è facile e intuitivo…

Innanzitutto abilitare gli assistenti vocali tramite l’App Iares 4.0 nella sezione impostazioni come mostrato nella seguente figura;

*Seleziona il tuo assistente vocale

Una volta attivate le impostazioni per gli assistenti vocali nell’app Lares 4.0

  1. cercare la relativa Skill nell’app Amazon Alexa chiamata, appunto, Lares 4.0;
  2. la Skill, una volta attivata, importerà automaticamente le uscite e gli scenari per comandare i dispositivi Smart di casa.